Il pavimento pelvico e le sue patologie Le patologie colonproctologiche Contatti Associazione Guida Oncologica
La riabilitazione pelvica

L’incontinenza fecale, la stipsi e il dolore pelvico cronico sono patologie spesso tenute nascoste o sottovalutate, multifattoriali e di diversa eziologia, che possono trarre giovamento grazie a numerose metodiche riabilitative:

  • La fisiokinesi terapia
  • Il Biofeedback
  • L’elettrostimolazione
  • La magnetoterapia extracorporea con Neocontrol
  • L'idrocolonterapia

La fisiokinesi terapia permette una correzione degli atteggiamenti statici e dinamici posturali della statica pelvica, responsabili dell’incontinenza della stipsi, con una presa di conoscenza propriocettiva del pavimento pelvico e il rinforzo della muscolatura pelvica.

Il Biofeedback è un metodo terapeutico che tramite stimoli sonori e visivi fa prendere conoscenza al paziente della propria capacità di gestire una muscolatura prima sconosciuta.

L’elettrostimolazione, associata al Biofeedback, rinforza la muscolatura sfinteriale e permette un recupero funzionale completo.

La Magnetoterapia con Neocontrol è una nuova terapia indolore che basandosi sui campi magnetici applicati al pavimento pelvico rinforza la muscolatura del perineo. Agisce contemporaneamente anche sull’incontinenza urinaria, spesso associata.

Nella riabilitazione pelvica e nella terapia delle patologie qui riportate va ricordata anche la Neuromodulazione sacrale, una nuova metodica che, mediante l’impianto di un piccolo elettrodo nell’osso sacro, stimola le fibre nervose in modo diverso e a seconda della patologia (stispi, incontinenza, dolore) incrementa la continenza, regola l’evacuazione o diminuisce il dolore cronico anale regalando ai pazienti una nuova qualità di vita.

L'idrocolonterapia è una metodica di lavaggio colico effettuata tramite un circuito chiuso che ha particolari indicazioni nella stipsi, nella disbiosi, le infezioni delle vie urinarie e i disturbi allergici e riabilitazione del colon.